Giuseppe Cardinali, 1939 – 1954

 

La nascita nel 1939 dell’Istituto Pareggiato di Magistero “Maria SS. Assunta” avviene per mezzo del Regio Decreto del 26 ottobre n.1760, contenente lo Statuto della nuova istituzione universitaria. Lo statuto affida al Vicariato di Roma il governo dell’Istituto attraverso un Consiglio di amministrazione con a capo un Presidente nominato dal Cardinal Vicario.

È quindi il Consiglio di amministrazione a scegliere il nominativo del primo Direttore fra i professori di ruolo dell’Istituto. Tra i quattro professori di ruolo nominati all’incarico dal Consiglio di amministrazione la scelta cade su Giuseppe Cardinali (Roma, 1879 – Roma, 1955), storico del modo antico e cattedratico nelle Regie Università fin dal 1907, autore di apprezzati contributi sul periodo ellenistico pergameno e sul periodo graccano. Al momento della nomina, il prof. Cardinali era senatore del Regno d’Italia, socio dell’Accademia dei Lincei e insegnava presso l’Università di Roma, dove era Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia. Cardinali in seguito diverrà anche rettore dell’Università di Roma (6 marzo 1948-31 ottobre 1953). Cardinali mantiene l’incarico fino al 1954. Sotto la sua direzione, il 1° maggio 1946, l’Istituto ottiene la sua sede definitiva nell’immobile in via della Traspontina n. 21, uno dei pochi stabili ad essere edificato a Roma nel periodo bellico. Una curiosità: durante gli anni della guerra il prof. Cardinali veniva ogni giorno  dalla sua abitazione fino al “Maria Assunta”, attraversando a piedi la città.